logo lega salvini premier
Sen. Simone Pillon

Il DDL Zan è fermo al Senato grazie alla posizione ferma della Lega

Il PD alla fine lo ammette: il DDL Zan è fermo al Senato grazie alla posizione ferma della Lega.
Confermo.
1. Le priorità del Paese (e del Governo) in questo momento sono di natura sanitaria ed economica, e non possiamo intasare il parlamento con leggi inutili, pericolose e divisive
2. Le persone con orientamento omosessuale sono già protette dalla legislazione vigente che commina pene fino a 16 anni di reclusione per aggressioni con lesioni personali.
3. Il vero scopo del DDL Zan è quello di introdurre un reato di opinione che imbavagli chi non la pensa come loro, di indottrinare i ragazzi nelle scuole coi dettami del Gender e di finanziare con milioni di euro le lobby LGBT.
4. L’onore, il decoro e l’incolumità fisica e psichica delle persone sono già protetti dalla legge indipendentemente dal loro orientamento sessuale, ma il confronto culturale e politico deve essere libero.
Quindi, massimo rispetto per tutti ma non appoggeremo mai leggi ideologiche e liberticide come questa.
Non si può andare in galera se si fa propaganda contro l’adozione gay o contro l’utero in affitto…